Una carta migliore.

Una carta migliore.

Il percorso della nostra carta parte da lontano, e, per raggiungere la sua destinazione, viaggia in forme diverse.
Per i nostri clienti, per il rispetto dell’ambiente, e per noi, cerchiamo di migliorare, ogni giorno, ogni aspetto del nostro processo produttivo. La scelta della materia prima, l’uso dell’acqua, dell’energia, la produzione e gestione dei nostri rifiuti, delle nostre emissioni. Tutto, per una carta migliore. Una carta sostenibile.

Il nostro impegno come si sviluppa all’interno della strategia ESG del Gruppo Fedrigoni, fatta di obiettivi concreti per l’ambiente, le persone, e la governance.

scopri di più
Partiamo dalla cellulosa.

Partiamo dalla cellulosa.

C’è chi la chiama cellulosa; noi la chiamiamo anima. E la nostra proviene tutta da piantagioni controllate.

Dal 2014 si utilizzano solo cellulose di tipo FSC® sia Chain of Custody (COC) che Controlled Wood (CW), e per il 2021 abbiamo pianificato un ulteriore incremento di quelle di tipo COC-FSC® in modo da arrivare al 87% del totale della cellulosa utilizzata.

 Aggiungere acqua.

Aggiungere acqua.

Rispetto al 2019 abbiamo ridotto del 6,2% il nostro consumo d’acqua

Il nostro obiettivo è restituire all’ambiente gran parte dell’acqua che utilizziamo nel nostro processo produttivo. Restituirla pulita e alla corretta temperatura.
Ecco perché i nostri stabilimenti ne monitorano la quantità utilizzata in ogni fase produttiva, impiegando, dove possibile, acque fredde di riciclo, e utilizzando sostanze che prevedano un ridotto consumo di acque fresche.
Ecco perché realizziamo annualmente interventi per migliorare la nostra capacità depurativa negli stabilimenti, ed ecco perché è in piano, nel nostro stabilimento di Arco, un importante ampliamento dell’attuale sistema di trattamento delle acque.

Per il 2030 abbiamo scommesso ancora più alto: recuperare il 95% di tutte le acque in entrata ai processi. Un’azione concreta per una significativa riduzione del nostro impatto ambientale.

Usare energia. Il meno possibile, da fonti il più pulite possibile.

Usare energia. Il meno possibile, da fonti il più pulite possibile.

Rispetto al 2019 abbiamo ridotto del 14,6% nei consumi totali di energia elettrica

Da oltre 30 anni il Gruppo Fedrigoni ha dotato i suoi principali stabilimenti di impianti di cogenerazione a turbina alimentati da gas metano, in modo che potessero essere pressoché autonomi in termini di produzione energetica, oltre ad aver installato, dove possibile, piccole turbine per la produzione di energia idroelettrica che, utilizzando l’acqua disponibile, contribuiscono a circa il 5% del fabbisogno energetico.
Per ridurre del 30% le nostre emissioni in atmosfera di gas a effetto serra (emissioni – il nostro obiettivo per il 2030 – stiamo lavorando sulla continua efficienza energetica, sulla riduzione dei consumi e sull’impiego di fonti di energia rinnovabile.

Ridurre i nostri rifiuti.

Ridurre i nostri rifiuti.

Rispetto al 2019 abbiamo ridotto del 4,6% la nostra produzione di rifiuti

I fanghi che risultano dalla depurazione della acque costituiscono il principale rifiuto per Fedrigoni Paper. Per incrementare la riduzione dei rifiuti, sperimentiamo le ultime innovazioni, come nello stabilimento di Verona, dove è in test una nuova tecnologia per essiccare i fanghi, in modo da ridurne il volume di produzione e renderli disponibili per il recupero in altri settori.
L’obiettivo per il 2030 è arrivare ad avere zero rifiuti non riciclabili.

Pensare ai nuovi prodotti.

Il nostro obiettivo è aumentare dal 20% al 40% la produzione di soluzioni avanzate in ambito ESG nel nostro portfolio prodotti. Come?

Materiale riciclato

Sviluppiamo alternative, patinate e non, ad alto contenuto di materiale riciclato, derivato anche da rifiuti, mantenendo quanto più possibile inalterate le caratteristiche e le prestazioni del prodotto.

Nuove soluzioni di packaging

Ricerchiamo nuove soluzioni di carta sostenibile che facciano trasparire naturalezza, minimizzando elaborazioni e sofisticazioni (pulp colorata, non sbiancata e non patinata, fibre visibili).

Fibre alternative

In alternativa alla cellulosa, studiamo l’uso di fibre naturali (cotone, canapa, ecc) e di fibre riciclate selezionate, utilizzando per esempio i sottoprodotti dei processi produttivi nostri e dei nostri vicini nella value chain, in ottica di economia circolare e sostenibilità economica.

Plastic to paper

Cerchiamo di sostituire la plastica con prodotti cartacei, che abbiano performance simili. Ne sono esempio la carta antigraffio, per evitare l’involucro protettivo in plastica e la laminazione, la carta ad alto spessore, per confezioni regalo resistenti ed ecologiche, la carta con trattamento antimuffa in sostituzione dell’involucro primario in plastica, e le carte certificate per il contatto con gli alimenti.


Scopri il nostro percorso sostenibile

Scopri il nostro percorso sostenibile

Il nostro impegno come si sviluppa all’interno della strategia ESG del Gruppo Fedrigoni, fatta di obiettivi concreti per l’ambiente, le persone, e la governance

Scopri la sostenibilità in fedrigoni self-adhesives