Progettato dalla graphic designer italiana Giulia Garbin, il packaging della linea di skincare The Seated Queen, azienda a conduzione femminile, introduce Pulp 24, rimanendo in un delicato equilibrio sulla testa di una modella. In un approfondimento sui prodotti per la skincare e profumi di alta gamma, notiamo come sempre più brand del segmento beauty puntino sullo stile minimalista del packaging: vengono offerti alcuni esempi dell’utilizzo di alcune carte come Old Mill Bianco o Materica, attraverso le quali si crea un’estetica sofisticata e raffinata, per sottolineare la qualità premium dei prodotti. Si parla di serigrafia con Lorenz Boegli, considerato il mago svizzero di questa disciplina, che ne rivela il suo straordinario approccio, da cui nascono lavori di particolare pregio, costantemente richiesti dai direttori creativi dei più importanti brand mondiali. Un articolo affronta poi i processi di laminazione e plastificazione in un’ottica di riciclabilità: Chiara Medioli Fedrigoni mostra esempi di soluzioni sostenibili, come la linea Imitlin, che consentono di ottenere risultati in linea con il rispetto dell’ambiente. La carta stampata mantiene inalterato il suo fascino, come rilevato dall’editore Mark Sinclair, che sottolinea il momento di particolare vivacità ed evoluzione che stanno vivendo le riviste indipendenti, con nuovi lanci che si susseguono. Viene infine offerto un interessante resoconto delle sessioni della giuria che ha analizzato le opere che si erano candidate per il premio Top Award, presentando alcuni lavori premiati dal concorso.
 
Visita il sito per saperne di più: https://pulp.fedrigoni.com/it/